Il pensiero per questa ricetta lo dedico a mia mamma. Lei che ha sempre voluto trasmettermi una delle cose più belle: “se non metti amore in tutte le cose che fai nella vita, dalle più piccole alle più importanti, difficilmente potrai creare qualcosa di buono e di bello!”
Questa crema di ceci non è di certo il solo ed unico piatto che più la rappresenta poiché ha sempre saputo prendere per la gola tutta la famiglia con le sue mille ricette salutari e frutto della sua fantasia ricordandomi che come dice anche l’Artusi:

fritta è buona anche una ciabatta!”

Ricetta della minestra di legumi speciale

Tempo di preparazione: una notte di ammollo per i ceci e 2 ore per la cottura successiva.

Abilità culinaria: se non ci metti amore riesce solo a metà.

Ingredienti per 6-8 porzioni

  • 400 g di ceci secchi (meglio se di provenienza italiana e biologici)
  • 3 foglie di alloro
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote medie
  • 1 cipolla bianca
  • 1 bicchiere di salsa di pomodoro
  • un cucchiaio scarso di sale
  • 1 cucchiaio di aceto bianco o di mele

 

Preparazione

Dopo aver eliminato le impurità dei ceci sotto l’acqua corrente poneteli in ammollo in un volume d’acqua 4 volte superiore per una notte intera. Questo permetterà all’acqua di penetrare nella parte più interna del seme per rendere gli amidi, le fibre e le proteine più morbide e digeribili.

Scola i ceci e trasferiteli poi in una pentola capiente, meglio se di terracotta per evitare che la temperatura salga troppo bruscamente. Questo legume in particolar modo necessita di essere immerso completamente nell’acqua e di una cottura lenta e graduale di due ore. Non dimenticate di aggiungere tre foglie di alloro ad inizio bollitura.

L’ebollizione iniziale va fatta senza coperchio per permettere la dispersione di enzimi indigeribili. Aggiungi verso fine cottura il sale grosso (un cucchiaio scarso per una pentola con diametro 30 cm e altezza 10 cm) ed un cucchiaino di aceto di mele o bianco sempre per permettere una migliore digestione.

A parte in un pentolino prepara un “soffritto” (saporito come il soffritto ma senza olio) con sedano, carote, cipolla e un bicchiere di salsa di pomodoro e fai cuocere per circa mezz’ora aggiungendo costantemente qualche mestolo di acqua di cottura dei ceci per evitare che secchi o bruci.

A cottura ultimata togli le foglie d’alloro, unisci al “soffritto” qualche mestolo di acqua insieme a una parte dei ceci (3-4 mestoli) e frullate il tutto.
Porta in ultimo la crema nella restante acqua con i ceci e mescola per rendere omogenea la minestra.

Varianti golose e gustose

Per rendere il piatto unico e completo puoi aggiungere un pugno di pasta, riso o qualche crostino di pane (a seconda della densità gradita) e SOLO dopo aver servito in tavola terminate con un filo di olio extra vergine di oliva a crudo, una spolverata di parmigiano ed un pizzico di curcuma se gradito.

Buon apprezzamento di sapori nobili nelle piccole cose!

E se i ceci non ti piacciono? (Variante)

Se preferisci e i fagioli ai ceci puoi applicare lo stesso identico procedimento sapendo che il loro tempo di ammollo potrebbe variare. Tutto dipende dal tipo di legume e da come è stato conservato.

 

Leggi l’etichetta!

Un piccolo grande consiglio che non mi stancherò mai di dare è di leggere sempre attentamente l’etichetta, la provenienza e le indicazioni elencate sulla confezione del prodotto.